EQUITALIA: NUOVE OPPORTUNITÀ PER ESSERE RIAMMESSI ALLA RATEIZZAZIONE

Ergon Stp > Consulenza del lavoro > EQUITALIA: NUOVE OPPORTUNITÀ PER ESSERE RIAMMESSI ALLA RATEIZZAZIONE

Equitalia, con il comunicato stampa del 22 ottobre 2015, spiega che l’entrata in vigore del Dlgs 159/2015 (il 22 ottobre 2015), sulle misure per la semplificazione e razionalizzazione delle norme in materia di riscossione, dà nuove opportunità nella rateizzazione delle cartelle (cartelle di pagamento, avvisi di accertamento esecutivi emessi dalle Entrate e/o dalle Dogane e/o dai monopoli e avvisi di addebito emessi dall’Inps):

  •  chi è decaduto dal piano di rateizzazione tra il 22 ottobre 2013 e il 21 ottobre 2015, può chiedere nuovamente una dilazione entro il 21 novembre 2015;
  • per le rateizzazioni concesse dal 22 ottobre 2015 la decadenza avviene dopo il mancato pagamento di 5 rate anche non consecutive, ma è sempre possibile essere riammessi saldando le rate scadute;
  • chi ha ottenuto una sospensione giudiziale o amministrativa può interrompere i pagamenti.

Nel comunicato è specificata la procedura delle tre chance.

Chi è decaduto dal piano di rateizzazione, tra il 22 ottobre 2013 e il 21 ottobre 2015, entro il 21 novembre 2015 deve presentare la domanda di una nuova dilazione, possibile fino a un massimo di 72 rate mensili, con raccomandata a/r oppure a mano presso uno degli sportelli dell’agente della Riscossione competente per territorio. I moduli sono disponibili sia allo sportello che nella sezione Rateizzazione – Modulistica presente nell’Area Cittadini e nell’Area Imprese del sito Equitalia. La deroga prevede che il nuovo piano concesso non sia prorogabile e che si decade in caso di mancato pagamento di due rate anche non consecutive.

Per i piani concessi a partire dal 22 ottobre 2015 pagando le rate che risultano scadute si può chiedere un nuovo piano di dilazione e riprendere i pagamenti.

Il contribuente che ha ottenuto una sospensione giudiziale o amministrativapuò interrompere i pagamenti delle rate, limitatamente ai tributi interessati, per tutta la durata del provvedimento e, allo scadere della sospensione, può chiedere di rateizzare il debito residuo fino a un massimo di 72 rate.

[button link=”http://www.gruppoequitalia.it/equitalia/export/sites/equitalia/.content/files/it/Comunicati/comunicato-Equitalia-nuova-finestra-riammissioni.pdf” color=”default” size=”small” target=”_blank” title=”” animation_type=”fade” animation_direction=”down” animation_speed=”0.3″]Link[/button]

[separator top=”40″ style=”shadow”]

 

neoassunti

 

Ultime Notizie

Ergon Informa Clienti agosto 2020
Settembre 17, 2020da
Ergon Informaclienti luglio 2020
Agosto 10, 2020da
Bonus 100 euro
Luglio 17, 2020da

Archivi