Ergon Stp > Consulenza del lavoro > Rassegna prime novità 2020

Gentile Cliente,
di seguito una breve rassegna delle prime novità 2020.

INCENTIVI ALL’ASSUNZIONE
Sgravio Apprendisti – Aziende che occupano meno di 9 dipendenti
Al fine di promuovere l’occupazione giovanile, per l’anno 2020, viene reintrodotto lo sgravio contributivo totale per i contratti di apprendistato di primo livello per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore, stipulati dopo il 1° gennaio 2020.
Sgravio Under 35
Viene previsto anche per il 2020 lo sgravio contributivo alle aziende che assumono giovani fino a 35 anni con contratto a tempo indeterminato. La misura riduce del 50% i contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi INAIL, fino al limite annuo di 3 mila euro, per un periodo massimo di 36 mesi. Il bonus spetta per l’assunzione di giovani che non abbiano compiuto il 35° anno di età e non siano mai stati occupati a tempo indeterminato con lo stesso o altro datore di lavoro.
Sgravio giovani laureati (bonus eccellenze)
L’esonero contributivo introdotto dalla Legge di Bilancio 2019, e tuttora in attesa della disciplina operativa da parte dell’INPS, prevede lo sgravio totale annuale dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e dei contributi INAIL, entro il limite massimo di 8.000 euro per ogni assunzione effettuata per le imprese che assumono giovani laureati con la votazione di 110 e lode o in possesso di un dottorato di ricerca). La legge di Bilancio 2020 interviene sull’operatività della misura stabilendo le relative procedure di fruizione applicabili a partire dal 1° gennaio 2020.
TASSAZIONE BUONI PASTO
La legge interviene sul regime fiscale dei buoni pasto, elevando da 7 a 8 euro la quota non sottoposta a imposizione ove siano erogati in formato elettronico e, allo stesso tempo, riducendo da 5,29 a 4 euro la quota che non concorre alla formazione del reddito di lavoro, ove siano erogati in formato diverso da quello elettronico.
Per le indennità sostitutive delle somministrazioni di vitto a favore dei lavoratori addetti a cantieri edili, ad altre strutture lavorative temporanee oppure ubicate in zone prive di servizi di ristorazione viene mantenuto il limite giornaliero a 5,29 euro.
FRINGE BENEFIT
La legge di Bilancio 2020 inasprisce la tassazione del fringe benefit solo sui contratti stipulati a decorrere dal 1° luglio 2020 per i veicoli maggiormente inquinanti e di nuova immatricolazione. Il fringe benefit sarà dunque pari:
– al 25% sulle auto aziendali con emissioni di CO2 inferiori a 60 g/km;
– al 30% per quelle con emissioni superiori a 60 g/km ma non a 160 g/km.
– al 40% (50% dal 2021) per i veicoli con emissioni superiori a 160 g/km ma non a 190 g/km,
– al 50% (60% dal 2021) per tutte le auto con emissioni superiori a 190 g/km.
Le novità non riguardano i veicoli già concessi in uso promiscuo (più precisamente quelli concessi con contratti stipulati entro il 30 giugno 2020) che, pertanto, rimangono assoggettati all’attuale normativa.
CAF
Presentazione dei modelli 730/2020
I modelli 730/2020, relativi al periodo d’imposta 2019, devono essere presentati entro il:
– 7.7.2020, in caso di presentazione al sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale;
– 23.7.2020, in caso di presentazione diretta da parte del contribuente o mediante un CAF-dipendenti o un professionista abilitato.
730/2021 Nuovi termini di presentazione
A decorrere dal 2021, il termine di presentazione del modello 730 viene stabilito al 30 settembre, indipendentemente dalla modalità di presentazione (presentazione diretta, al sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, ad un CAF-dipendenti o professionista abilitato).
Detrazioni IRPEF
Le detrazioni per spese ai fini IRPEF spettano:
a) nell’intero importo qualora il reddito complessivo non ecceda 120.000 euro;
b) per la parte corrispondente al rapporto tra l’importo di 240.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e 120.000 euro, qualora il reddito complessivo sia superiore a 120.000 euro.
Ai fini della suddetta norma, il reddito complessivo è assunto al netto del reddito dell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale e di quello delle relative pertinenze.
La detrazione compete per l’intero importo, a prescindere dall’ammontare del reddito complessivo, per gli interessi passivi su mutui nonché per le spese sanitarie.
Tranciabilità detrazioni IRPEF
Viene subordinata la fruizione della detrazione del 19%, prevista per gli oneri di cui all’art. 15 TUIR e da altre disposizioni normative, al pagamento della spesa con strumenti tracciabili. Pertanto, tutte le spese che danno luogo allo sconto fiscale del 19% nella dichiarazione dei redditi, a decorrere dal 2020, non potranno più essere effettuate con l’utilizzo del contante, pena la perdita della detrazione stessa.
La norma non riguarda le detrazioni spettanti in relazione alle spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici, nonché le detrazioni per prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale.
RAVVEDIMENTO OPEROSO
Per effetto dell’art. 10-bis del DL 124/2019 convertito, viene estesa a tutti i comparti impositivi la possibilità di eseguire il ravvedimento operoso senza limitazioni tempora- li, entro, quindi, i termini di decadenza per la notifica dell’atto impositivo.
Ciò vale, in particolar modo, per i tributi locali e per tutte le entrate che hanno natura tributaria, come i contributi consortili.
In precedenza, il ravvedimento operoso, per i tributi diversi da quelli amministrati dall’Agenzia delle Entrate, dai tributi doganali e dalle accise, doveva avvenire entro il termine di presentazione della dichiarazione dell’anno in cui è stata commessa la violazione o entro l’anno dalla violazione stessa.
Rimane fermo che, per i tributi diversi da quelli amministrati dall’Agenzia delle Entra- te, dai tributi doganali e dalle accise, il ravvedimento operoso rimane inibito dall’inizio di un controllo fiscale, ad esempio dalla notifica di un questionario o da un accesso.
REMINDER Scadenze prossime
31/01/2020 Prospetto L. 68/99
16/02/2020 Autoliquidazione INAIL
31/3/2020 Consegna CU 2020 ai contribuenti

Per approfondimenti la invitiamo a contattare uno dei professionisti allo 0403783211 o scrivere a segreteria.consulenti@ergonstp.it

 

 

Ultime Notizie

Chiusura uffici 2 novembre
Ottobre 30, 2020da
Torneo Ergon Stp in collaborazione con Vini Salcheto – Golf Club Trieste 20 settembre 2020
Settembre 22, 2020da
Ergon Informa Clienti agosto 2020
Settembre 17, 2020da

Archivi