Smart working: comunicazione prorogata al 1° gennaio 2023

Ergon Stp > Consulenza del lavoro > Smart working: comunicazione prorogata al 1° gennaio 2023

Smart working: comunicazione prorogata al 1° gennaio 2023

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha differito al 1° gennaio 2023 il termine per assolvere gli obblighi di comunicazione del lavoro agile, precedentemente fissato al 1° dicembre.

Il nuovo spostamento della data al 1° gennaio 2023 è dovuto alla necessità di consentire ai soggetti obbligati e abilitati di effettuare le comunicazioni secondo le modalità previste dal decreto ministeriale 149/2022.

Dal 1° settembre 2022 è infatti diventato strutturale l’obbligo di comunicare al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali i nominativi dei lavoratori e la data di inizio e di cessazione delle prestazioni in modalità agile, senza necessità di dover allegare l’accordo individuale.

Il Ministero ha inoltre informato che dal 15 dicembre 2022 sarà resa disponibile una modalità alternativa per l’inoltro massivo delle comunicazioni di lavoro agile sull’applicativo informatico, che consentirà di assolvere gli obblighi tramite un file Excel, semplificando e velocizzando la procedura.

In caso di necessità vi invitiamo a contattare il Servizio Collocamento o il Consulente di riferimento.

Ricordiamo che le circolari e le news predisposte dallo Studio hanno valenza meramente informativa e non costituiscono quindi consulenza o prestazione professionale.

I consulenti del lavoro di Ergon Stp:

Erika Damiani (socio) Massimo Iesu (socio)
Cristiana Comelli (socio) Martina Iesu (partner)
Nicolas Frediani (partner) Maila Milocco (collaboratore esterno)

Ultime Notizie

Riepilogo scadenze gennaio e febbraio 2023
Gennaio 27, 2023da
Rinnovo CCNL Enti culturali e ricreativi – Federculture
Gennaio 19, 2023da
Collocamento mirato L. 68/1999 – Invio del prospetto informativo
Gennaio 16, 2023da

Archivi