Ergon Informaclienti febbraio 2023

Ergon Stp > News > Consulenza del lavoro > Ergon Informaclienti febbraio 2023

Ergon Informaclienti febbraio 2023

Inviamo la sintesi delle novità del mese predisposta sulla base dell’Informaclienti redatto dalla Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro.

Conversione in legge del “Decreto Milleproroghe” (D.L. 198/2022)

Con la conversione in legge del cd. “Decreto Milleproroghe” sono state apportate diverse modifiche riguardanti termini in materia di lavoro.

È stato prorogato dal 30 giugno 2024 al 30 giugno 2025 il termine entro il quale è possibile, per gli utilizzatori di contratti di somministrazione a tempo determinato, impiegare lo stesso lavoratore somministrato per periodi superiori a 24 mesi, anche non continuativi, senza che questo determini la costituzione di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Per poter applicare questa deroga, è necessario che l’agenzia abbia stipulato un contratto a tempo indeterminato con il lavoratore interessato e lo abbia comunicato al datore di lavoro utilizzatore.

È stato inoltre prorogato fino al 30 giugno 2023 il diritto al lavoro agile per i lavoratori fragili appartenenti al settore pubblico e privato e per i genitori con figli fino a 14 anni, dipendenti del settore privato.

Con la legge di conversione è stata estesa per tutto il 2023 l’operatività del Fondo nuove competenze, e confermata fino al 2026 la possibilità di accedere all’Isopensione, con un anticipo fino ad un massimo di 7 anni.

Lavoro agile: possibile nominare più medici competenti per la sorveglianza sanitaria

Il Ministero del Lavoro, Commissione per gli interpelli in materia di salute e sicurezza sul lavoro, appellata sul tema, ha ribadito che il datore di lavoro possa nominare più medici competenti, individuando tra questi uno che rivesta funzioni di coordinamento, per particolari esigenze organizzative nei casi di aziende con più unità produttive, gruppi di imprese e qualora vi sia la necessità

La Commissione ha ricondotto a tale ipotesi e ritenuto che sia possibile nominare più medici competenti, specificamente individuati per apposite aree territoriali e appositamente nominati, al fine di garantire adeguate condizioni di salute e sicurezza sul luogo di lavoro anche ai lavoratori in smart working, che svolgono la propria attività presso la propria abitazione o comunque in luoghi diversi dalla propria sede di lavoro.

È stato inoltre ricordato che il datore di lavoro deve comunque garantire la salute e sicurezza del lavoratore che svolge il lavoro in modalità agile e, a tal fine, deve consegnare al lavoratore e al RLS, almeno annualmente, un’informativa scritta nella quale individua i rischi generali e specifici connessi alle particolari modalità di svolgimento della prestazione.

Rifinanziato il Fondo nuove competenze: domande fino al 27 marzo

Con la conversione del cd. “Decreto Milleproroghe” è stata estesa per il 2023 l’operatività del fondo nuove competenze, ed è stata prorogata al 27 marzo 2023 la possibilità di stipulare gli accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro e di presentare le domande di ammissione.

I contratti collettivi sottoscritti a livello aziendale o territoriale potranno prevedere, anche per il 2023, specifiche intese per rimodulare parte dell’orario di lavoro al fine di permettere al personale la frequenza di percorsi di sviluppo delle competenze, in relazione a mutate esigenze organizzative e produttive dell’impresa.

Si rimanda alla precedente news dello studio per altre informazioni: https://www.ergonstp.it/fondo-nuove-competenze-fnc-seconda-edizione-anno-2022/

Via libera alle domande per Quota 103

Con il messaggio del 21 febbraio l’INPS ha comunicato che è possibile presentare le domande telematiche per accedere alla pensione anticipata flessibile, cd. “Quota 103”, prevista dalla Legge di Bilancio 2023.

Le domande potranno essere presentate attraverso il sito internet dell’INPS, accedendo tramite SPID, CNS o CIE, attraverso gli istituti di Patronato o Contact Center.

Verranno fornire ulteriori istruzioni con successiva circolare.

Per qualsiasi chiarimento contattare il Consulente di riferimento. Ricordiamo che le circolari e le news predisposte dallo Studio hanno valenza meramente informativa e non costituiscono quindi consulenza o prestazione professionale.

I consulenti del lavoro di Ergon Stp:

Erika Damiani (socio) Massimo Iesu (socio)
Cristiana Comelli (socio) Martina Iesu (partner)
Nicolas Frediani (partner)

 

Ultime Notizie

Nuova scadenza per il rapporto di parità di genere: qual è il nuovo termine?
Luglio 4, 2024da
“ I nuovi minimi retributivi nel settore metalmeccanico: cosa cambia dal primo giugno 2024? ”
Giugno 13, 2024da
14° Trofeo Ergon STP
Maggio 30, 2024da

Archivi