Ergon Stp > Consulenza del lavoro > Appalti. Responsabilità del committente

Appalti, resta la responsabilità del Person write to blogcommittente. Se l’appaltatore o il subappaltatore non pagano lo stipendio ai propri dipendenti è il committente a doverne rispondere, rendendosi responsabile del versamento delle relative ritenute d’acconto Irpef all’Erario.

È quanto emerge dalla lettura dell’art. 28, comma 2, del decreto delegato sulla semplificazione fiscale, appena approvato dal Consiglio dei Ministri e prossimo alla pubblicazione in G. U., in base al quale il committente, qualora sia direttamente obbligato a eseguire il pagamento dei trattamenti retributivi ai dipendenti dell’appaltatore e/o dei subappaltatori impegnati nell’appalto per effetto della solidarietà, “è tenuto ove previsto ad assolvere gli obblighi del sostituto d’imposta ai sensi delle disposizioni di cui al dpr n. 600/73”.

Di fatto se l’appaltatore e/o il subappaltatore non pagano i propri dipendenti impegnati nell’appalto non solo deve provvedervi il committente, ma quest’ultimo ha anche l’obbligo di effettuare le ritenute fiscali sulle retribuzioni erogate attraverso il modello CU e la dichiarazione mod. 770. Esattamente come i suoi dipendenti.

fonte: consulenti del lavoro

[separator top=”40″ style=”shadow”]

[bscolumns class=”one_third”]

asse.co

[/bscolumns]

[bscolumns class=”two_third_last”]

L’ASSEVERAZIONE DI CONFORMITÀ DEI RAPPORTI DI LAVORO. INDISPENSABILE IN CASO DI APPALTI. CHIEDICI COME ATTIVARLA

[/bscolumns][bscolumns class=”clear”][/bscolumns]

Ultime Notizie

Ergon tra le prime 10 STP in Italia nel settore Consulenti del Lavoro
Novembre 24, 2020da
Da oggi ci trovi anche su Linkedin
Novembre 21, 2020da
Welfare 2020
Novembre 19, 2020da

Archivi