Ergon Stp > Consulenza del lavoro > Appalti. Responsabilità del committente

Appalti, resta la responsabilità del Person write to blogcommittente. Se l’appaltatore o il subappaltatore non pagano lo stipendio ai propri dipendenti è il committente a doverne rispondere, rendendosi responsabile del versamento delle relative ritenute d’acconto Irpef all’Erario.

È quanto emerge dalla lettura dell’art. 28, comma 2, del decreto delegato sulla semplificazione fiscale, appena approvato dal Consiglio dei Ministri e prossimo alla pubblicazione in G. U., in base al quale il committente, qualora sia direttamente obbligato a eseguire il pagamento dei trattamenti retributivi ai dipendenti dell’appaltatore e/o dei subappaltatori impegnati nell’appalto per effetto della solidarietà, “è tenuto ove previsto ad assolvere gli obblighi del sostituto d’imposta ai sensi delle disposizioni di cui al dpr n. 600/73”.

Di fatto se l’appaltatore e/o il subappaltatore non pagano i propri dipendenti impegnati nell’appalto non solo deve provvedervi il committente, ma quest’ultimo ha anche l’obbligo di effettuare le ritenute fiscali sulle retribuzioni erogate attraverso il modello CU e la dichiarazione mod. 770. Esattamente come i suoi dipendenti.

fonte: consulenti del lavoro

[separator top=”40″ style=”shadow”]

[bscolumns class=”one_third”]

asse.co

[/bscolumns]

[bscolumns class=”two_third_last”]

L’ASSEVERAZIONE DI CONFORMITÀ DEI RAPPORTI DI LAVORO. INDISPENSABILE IN CASO DI APPALTI. CHIEDICI COME ATTIVARLA

[/bscolumns][bscolumns class=”clear”][/bscolumns]

Ultime Notizie

Ergon Informa Clienti agosto 2020
Settembre 17, 2020da
Ergon Informaclienti luglio 2020
Agosto 10, 2020da
Bonus 100 euro
Luglio 17, 2020da

Archivi