Ergon Stp > Consulenza del lavoro > Ergon Informaclienti febbraio 2022

Ergon Informaclienti febbraio 2022

Inviamo la sintesi delle novità del mese di GENNAIO predisposta sulla base dell’Informaclienti redatto dalla Fondazione Studi dei Consulenti del lavoro

 DECRETO SOSTEGNI TER

Il 27 gennaio è stato pubblicato il decreto Sostegni ter, che contiene una serie di misure dirette ai settori maggiormente colpiti dall’epidemia e dalle chiusure ad essa collegate, tra cui quelli del turismo, dello spettacolo, della ristorazione e attività ricreative, individuati tramite codice ATECO.

Tra le principali disposizioni, è stato previsto un contributo a fondo perduto a favore delle imprese di commercio al dettaglio, che spetta alle imprese con un ammontare di ricavi relativo al 2019 inferiore a 2 milioni  di euro,  che hanno subito nel 2021 una riduzione  del fatturato non inferiore al 30% rispetto al 2019; è stato inoltre esteso, relativamente al periodo d’imposta 2021, il credito d’imposta rimanenze di magazzino per le imprese operanti nel settore del commercio di prodotti tessili, moda e calzaturiero identificate tramite codice ATECO.

È stato introdotto l’esonero contributivo per le assunzioni a tempo determinato o con contratto di lavoro stagionale per il settore turismo e degli stabilimenti termali, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2022 e il 31 marzo 2022.

È stato inoltre previsto l’esonero dal pagamento della contribuzione addizionale per le misure di Cassa Integrazione e del Fondo di Integrazione salariale, dal 1° gennaio al 31 marzo 2022, a favore dei datori di lavoro dei settori turismo, ristorazione, parchi divertimento, attività ricreative e altre attività che sospendono o riducono l’attività lavorativa ricorrendo agli ammortizzatori sociali.

 

DECRETO GREEN PASS

È stato pubblicato il DPCM relativo alle esigenze essenziali per il soddisfacimento delle quali non è richiesto il possesso della Certificazione Verde Covid-19, in vigore dal 1° febbraio.

Rimane in vigore l’obbligo di presentare il Green Pass “rafforzato” per accedere ai luoghi di lavoro, previsto a partire dal 15 febbraio 2022 per i lavoratori over 50.

In assenza della certificazione verde rafforzata i lavoratori che hanno compiuto più di cinquanta anni saranno considerati assenti ingiustificati, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro, fino alla presentazione della stessa e comunque non oltre il 15 giugno 2022.

Per informazioni più dettagliate riguardo alle attività e i luoghi in cui non è necessario il Green Pass o è richiesto il Green Pass o il Green Pass “rafforzato” si consiglia di controllare la tabella del Governo, che viene costantemente aggiornata:

https://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638

 

AUTOLIQUIDAZIONE INAIL

L’INAIL ha comunicato i coefficienti per il calcolo degli interessi nel caso di pagamento rateale del premio di autoliquidazione 2021/2022. Di seguito i valori:

RATE DATA DI SCADENZA DATA UTILE PER IL PAGAMENTO COEFFICIENTE DI INTERESSE
16 febbraio 2022 16 febbraio 2022 0
16 maggio 2022 16 maggio 2022 0,00024384
16 agosto 2022 22 agosto 2022 0,00049589
16 novembre 2022 16 novembre 2022 0,00074795

 

DECRETO FLUSSI

È stato pubblicato il cd. “Decreto Flussi”, che stabilisce le quote di ingresso dei lavoratori extracomunitari in Italia per il 2021. Sono ammessi in Italia, per motivi di lavoro subordinato e di lavoro autonomo, cittadini non comunitari per un numero massimo di 69.700 unità, di cui 42.000 previsti per il lavoro stagionale e 27.700 per lavoro autonomo e non stagionale.

È stata inoltre pubblicata la circolare Interministeriale che ha previsto le modalità attuative del decreto.

Le domande di richiesta di nulla osta per l’assunzione di lavoratori extracomunitari possono essere presentate in via telematica entro il 17 marzo 2022, e saranno trattate in base all’ordine cronologico di presentazione.

 

PROROGA ESONERI CONTRIBUTIVI

L’INPS ha comunicato che le agevolazioni relative agli esoneri contributivi per l’occupazione giovanile (under 36) e l’occupazione di donne svantaggiate, previste dalla legge 178/2020, sono state prorogate fino al 30 giugno 2022.

Le agevolazioni potranno riguardare le assunzioni e le trasformazioni a tempo interminato di rapporti di lavoro a termine, riguardanti giovani che non hanno compiuto il trentaseiesimo anno di età e donne svantaggiate, che avverranno tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2022.

 

INCENTIVI REGIONALI FVG PER ASSUNZIONI

È in vigore il nuovo regolamento regionale che disciplina gli incentivi alle imprese per le assunzioni.

La Regione Autonoma FVG eroga contributi a fondo perduto per le assunzioni a tempo indeterminato, a tempo determinato con durata di almeno sei mesi di determinate categorie di lavoratori e per la stabilizzazione dei lavoratori precari.

 

AMMORTIZZATORI SOCIALI

Tra le principali modifiche introdotte dalla Legge di Bilancio 2022 agli ammortizzatori sociali, ricordiamo l’estensione dal 1° gennaio 2022 della Cassa integrazione a tutte le categorie di apprendisti, e l’abbassamento del requisito dell’anzianità di effettivo lavoro, che passa da 90 a 30 giorni, maturati alla data di presentazione della domanda di autorizzazione al trattamento di cassa integrazione, ordinario o straordinario.

Le tutele della Cassa integrazione guadagni straordinaria sono state estese, a partire dal 1° gennaio 2022, a tutte le imprese che occupano più di 15 dipendenti e non accedono ai fondi di solidarietà bilaterali o alternativi.

Dal 1° gennaio 2022 è stata inoltre ampliata la platea dei beneficiari del FIS, fino a ricomprendere i datori di lavoro che occupano almeno un dipendente, che non rientrano nell’ambito di applicazione delle integrazioni salariali ordinarie e che non aderiscono a fondi di solidarietà bilaterale o a fondi bilaterali alternativi.

Per la determinazione del requisito dimensionale rientrano nel calcolo tutti i lavoratori che prestano la propria opera con vincolo di subordinazione, inclusi i dirigenti, i lavoratori a domicilio e gli apprendisti.

Fino al 31 dicembre 2021 il requisito dimensionale per l’adesione al FIS era occupare in media di più di cinque dipendenti.

 

ULTERIORI CHIARIMENTI RIGUARDO L’OBBLIGO DI COMUNICAZIONE PREVENTIVA PER I LAVORATORI AUTONOMI OCCASIONALI

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha pubblicato una nota contenente ulteriori chiarimenti riguardo l’obbligo di comunicazione preventiva per l’avvio dei lavoratori autonomi occasionali. Le precisazioni sono espresse sotto forma di FAQ, riguardanti soprattutto i datori di lavoro sottoposti all’obbligo e i lavoratori per i quali è necessaria la comunicazione.

La Nota prot. 109/2022 dell’ITL:

https://www.ispettorato.gov.it/it-it/orientamentiispettivi/Documents/Nota-ML-INL-prot-109-27012022-comunicazione-lavoratori-occasionali-ulteriori-chiarimenti.pdf

Per chiarimenti riguardo alle modalità pratiche di effettuazione della comunicazione, Vi invitiamo a controllare la precedente nota dello Studio:

https://www.ergonstp.it/modalita-pratiche-comunicazione-lavoro-autonomo-occasionale/

 

Per informazioni Vi invitiamo a contattare il Consulente del Lavoro di riferimento.

Ricordiamo che le circolari e le news predisposte dallo Studio hanno valenza meramente informativa e non costituiscono quindi consulenza o prestazione professionale

I consulenti del lavoro di Ergon Stp:

Erika Damiani (socio) Massimo Iesu (socio)
Cristiana Comelli (socio) Martina Iesu (partner)
Nicolas Frediani (partner) Maila Milocco (collaboratore esterno)

 

Ultime Notizie

Ergon Informaclienti dicembre 2022
Dicembre 7, 2022da
Smart working: comunicazione prorogata al 1° gennaio 2023
Dicembre 6, 2022da
Fondo Nuove Competenze (FNC) – seconda edizione anno 2022
Dicembre 2, 2022da

Archivi