Ergon Stp > Sicurezza & Privacy > Defibrillatori in azienda

Defibrillatori in azienda

Ergon ha deciso di proporre alle proprie aziende clienti la possibilità di dotarsi di defibrillatori semiautomatici (DAE) e di formare il personale all’uso.

Perché dovrei acquistare o dotare la mia azienda di un defibrillatore (DAE)?
Riduzione premio Inail
L’acquisto del defibrillatore fa parte di quegli interventi che permettono di ottenere lo sconto per prevenzione dell’Inail. L’Inail infatti premia con uno “sconto” le aziende che decidono di potenziare le condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta alle condizioni minime previste per legge.

Il defibrillatore salva la vita
Ogni anno in Italia le vittime di un arresto cardiaco sono circa 60.000, una ogni nove minuti, e ogni settimana 70 decessi per arresto cardiaco avvengono nei luoghi di lavoro. In molti casi, un tempestivo intervento di defibrillazione e rianimazione consente di salvare la vita della persona: si ritiene che entro 3-5 minuti dall’arresto cardiaco la percentuale di sopravvivenza sia prossima al 50%, mentre dopo altri 6 minuti è estremamente bassa e gravata da importanti conseguenze soprattutto dal punto di vista neurologico.

La formazione necessaria
Per poter utilizzare un DAE, è necessario essere formati attraverso un percorso formativo specifico denominato BLSD (Basic Life Support and Defibrillation) con aggiornamenti almeno biennali. La scrivente ha come partner un centro di formazione riconosciuto da IRC (Italian Resuscitation Council) e possiede l’accreditamento presso la Regione Friuli Venezia Giulia per quanto attinente al programma di formazione per l’uso dei DAE.

Il numero di addetti formati
Il numero degli addetti da formare all’utilizzo del defibrillatore può variare anche in modo sensibile tra realtà e realtà. Forniamo la consulenza tecnica per individuare la miglior soluzione personalizzandola alle reali necessità.

Il defibrillatore ottimale
Accanto alla formazione specifica, per poter effettuare la defibrillazione, è ovviamente necessaria la presenza del defibrillatore. In questo siamo in grado di poter fornire una delle migliori soluzioni presenti sul mercato.

La collocazione dei defibrillatori
La dislocazione del defibrillatore deve essere ottimizzata per far sì che, un qualsiasi punto dell’area considerata sia adeguatamente protetto. Per raggiungere questo risultato forniamo la consulenza tecnica necessaria ad individuare la giusta collocazione dei defibrillatori.

Il processo autorizzativo
Per la costituzione di un Punto di Defibrillazione Territoriale (PDT) la norma prevede un processo autorizzativo in capo alla Centrale Operativa 118/112 di competenza fornendo tutti i dati necessari all’inserimento del PDT nella rete di defibrillazione territoriale del 118/112. La scrivente si occupa anche di questa autorizzazione, in un’ottica di semplificazione burocratica per il cliente.

La manutenzione
Forniamo inoltre per il tramite del nostro partner la necessaria manutenzione dei defibrillatori al fine di garantire il mantenimento dei livelli di sicurezza.

Per maggiori informazioni contatta l’ufficio sicurezza alla mail: sicurezza@ergonstp.it

Ultime Notizie

OT23 Riduzione Tasso Inail 2020
18 Febbraio, 2020da
Modello CU e Modello 770/2020
21 Gennaio, 2020da
Appalti e ritenute fiscali / nuova importante normativa
10 Gennaio, 2020da

Archivi